Top
Blog > Blog >

Bonus verde anche per arredare il giardino

17.09.2020

Bonus verde anche per arredare il giardino

Cos'è il Bonus Verde?

 

 

È una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute nel 2020 per i seguenti interventi:
  • sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi
  • realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.
 
La detrazione va ripartita in dieci quote annuali di pari importo e va calcolata su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo, comprensivo delle eventuali spese di progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.
Il pagamento delle spese deve avvenire attraverso strumenti che consentono la tracciabilità delle operazioni (per esempio, bonifico bancario o postale).
 

 

A chi interessa?

 

 

 
Può beneficiare della detrazione chi possiede o detiene, sulla base di un titolo idoneo, l’immobile oggetto degli interventi e che ha sostenuto le relative spese.
Quali vantaggi ha?
La detrazione massima è di 1.800 euro per immobile (36% di 5.000).

 

Il bonus verde spetta anche per le spese sostenute per interventi eseguiti sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali, fino a un importo massimo complessivo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo. In questo caso, ha diritto alla detrazione il singolo condomino nel limite della quota a lui imputabile, a condizione che la stessa sia stata effettivamente versata al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.

 

 

Bonus verde anche per arredare il giardino?

 

 
In base alle ultime proposte emerse con un emendamento al Decreto Rilascio sembra che al bonus verde si possa aggiungere anche un bonus per l'arredo da giardino.
Spunta dunque la possibilità di allargare e potenziare il bonus per la sistemazione a verde di giardini, terrazzi e balconi.

 

Si introdurrebbe così una ulteriore detrazione per le spese sostenute al fine di acquistare arredi da esterno. Si potrà dunque ottenere un rimborso fiscale anche per le somme versate per comprare gazebi, tavoli, tende e quant'altro serva ad arredare e abbellire il giardino.

Fino ad oggi eventuali arredi erano detraibili solo qualora acquistati a seguito di interventi di ristrutturazione dell'edificio (cosiddetto bonus mobili).

L'obiettivo di dare spazio ad una detrazione fiscale nell'ambito del bonus verde anche per mobili da esterno è quello di incentivare il settore dell'edilizia che abbraccia anche l'arredamento.

CATEGORIE

FOLLOW ME

Facebook Instagram Linkedin Pinterest

NEWSLETTER

Dichiaro di aver letto e compreso l'informativa sulla privacy e acconsento all’utilizzo dei miei dati personali per l’invio della newsletter